26 febbraio 2017
Aggiornato 13:00
Incidenti aerei

Precipitato un elicottero del 118 nell'Aquilano: 6 morti

Era partito dall'Aquila per soccorrere una persona ferita sui campi da sci di Campo Felice ma la zona era avvolta da un fitta nebbia che ora sta anche rendendo difficoltose le operazioni per il recupero delle 6 salme. Nessuno infatti sarebbe sopravvissuto allo schianto

ROMA - E' stato individuato l'elicottero del 118 impegnato in un'operazione di soccorso su una pista da sci a Campo Felice, nell'Aquilano e poi disperso per alcune ore. Il velivolo si è schiantato al suolo e la carcassa è stata individuata - spiega il soccorso alpino - sotto dei salti di roccia. Si trova in una posizione «complicata», difficile da raggiungere.

6 morti
Sul posto, al momento dell'incidente, una fitta nebbia che ha costretto i soccorsi a utilizzare gli infrarossi per localizzare l'elicottero e che ora sta anche rendendo difficoltose le operazioni per il recupero delle 6 salme. Nessuno infatti, nè il personale di bordo nè il ferito trasportato, sarebbe sopravvissuto allo schianto. Sul posto sono intervenute tre squadre del Cnsas, da Rieti, L'Aquila e Roma e i vigili del fuoco che stanno conducendo congiuntamente le operazioni di soccorso. Inviati anche medici del 118. L'elicottero era partito dall'Aquila per soccorrere una persona ferita sui campi da sci di Campo Felice. Effettuato il soccorso e presa la persona a bordo l'elicottero è decollato, ma poco dopo è stato perso il contatto radio. «Dolore per i soccorritori del #118 che dedicano la loro vita al servizio degli altri. Vicina alle famiglie»: lo scrive su twitter il ministro della Salute Beatrice Lorenzin