23 maggio 2017
Aggiornato 10:30
Già sospesa nel 2010

Rimini, maltratta i bimbi della scuola materna: maestra arrestata

Strattonava e minacciava i piccoli dell'asilo in cui faceva l'educatrice. L'indagine era partita a febbraio, grazie alle segnalazioni di un'altra maestra

Maestra 61enne arrestata a Rimini per maltrattamenti su bimbi (© Brian A Jackson | Shutterstock.com)

RIMINI – Una educatrice 61enne di una scuola materna di Rimini è stata arrestata per maltrattamenti sui bambini. I piccoli venivano strattonati, rimproverati violentemente e minacciati dalla maestra. La donna non era nuova a comportamenti del genere: come riporta il Messaggero, nel 2010 la maestra era stata sospesa per atteggiamenti aggressivi nei confronti dei bambini.

L'inizio delle indagini
Oggi la donna è stata sottoposta agli arresti domiciliari, in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip Fiorella Casadei, scaturita dagli elementi acclarati dal personale del Nucleo Operativo della Compagnia Carabinieri di Rimini e sostenuti dal sostituto pm Davide Ercolari. Intercettazioni video ambientali hanno consentito agli uomini dell'Arma di incastrare la donna. Il tutto era iniziato quando una collega della maestra aveva assistito a diversi episodi in cui la 61enne strattonava e minacciava i piccoli dell'asilo.

Violenze gratuite e timore dei piccoli
I video documentano il comportamento dell'insegnante dal febbraio 2016. Le immagini riprendono le violenze gratuite perpetrate a danno dei piccoli, gli strattoni, le spinte a cui erano costretti i bimbi. Inoltre, attraverso i video, gli uomini dell'Arma hanno potuto constatare anche la condizione di timore e soggezione psicologica dei bimbi. Il perito incaricato nominato dal Pubblico Ministero ha spiegato che il comportamento aggressivo della donna può causare danni irreparabili nelle relazioni comportamentali e sul sistema cognitivo e di apprendimento dei bambini.