26 febbraio 2017
Aggiornato 13:00
32enne in manette

Fiumicino, documento falso per imbarcarsi su un volo

I controlli intensificati all'aeroporto Leonardo Da Vinci hanno fatto sì che i Carabinieri della Compagnia Aeroporti di Roma fermassero un pluripregiudicato diretto in Spagna che stava per imbarcarsi con documenti falsi

ROMA - Possesso di documento valido per l'espatrio. Questa l'accusa con cui è stato arrestato un 32enne pluripregiudicato residente ad Ostia. Ad arrestarlo i Carabinieri della Compagnia Aeroporti di Roma. Il giovane si era presentato ai controlli con una carta d'identità falsa, di un'altra persona, sulla quale aveva ingegnosamente apposto una sua foto. 

Comportamenti sospetti
Il 32enne, mentre si stava dirigendo verso il molo D pronto ad imbarcarsi per Barcellona, si è imbattuto, però, nella pattuglia dei Carabinieri impegnata nel dispositivo di sicurezza aeroportuale. I sospetti dei militari dell'Arma sono iniziati nel notare l'atteggiamento del ragazzo, visibilmente agitato. Dopo aver mostrato i propri documenti all'operatore ADR, l'uomo si era affrettato a recuperare il proprio bagaglio e gli effetti personali, per poi allontanarsi velocemente verso i gate d'imbarco. 

L'arresto
Immediatamente i Carabinieri hanno raggiunto il 32enne, controllando i documenti falsi e accompagandolo in caserma. Qui l'uomo è stato identificato e dichiarato in stato d'arresto. Il 32enne sarà trattenuto in camera di sicurezza fino al processo per direttissima, dove sarà giudicato per l'accusa di possesso di documento valido per l'espatrio.