30 aprile 2017
Aggiornato 14:30
Romamor e la guida Michelin per i senzatetto

Natale a Roma, due belle storie da leggere e raccontare

Dino e Marco Impagliazzo sono promotori di due belle iniziative nella Capitale per i poveri della città.

ROMA - C'è del buono a Roma, e non solo a Natale. Oggi vi raccontiamo due storie. La prima è quella di Dino Impagliazzo, il dirigente in pensione che ha deciso di dedicare il suo tempo ai senzatetto della capitale. E la seconda riguarda la guida Michelin per i poveri di Roma. Sì, avete capito bene: ce n'è una anche per loro!

La missione di Dino Impagliazzo
Dino Impagliazzo è un ex dirigente in pensione che quattro giorni a settimana fornisce pasti alle stazioni Tuscolana e Ostiense insieme ai volontari di RomAmor, la onlus che lui stesso ha fondato. Dino è diventato celebre tra i senzatetto della Capitale e ormai tutti conoscono il suo nome. Con RomAmor Onlus collaborano circa 200 persone: commercianti e supermercati regalano i prodotti alimentari, altri volontari si occupano di recuperare e trasportare il cibo, altri di cucinarlo e distribuirlo. Chi volesse dare il suo contributo può contattare direttamente il signor Dino al numero 3494909707: se è un privato può fare una donazione in denaro o in tempo da dedicare alle attività di mensa; se è un negoziante può chiamare per far ritirare gli scarti alimentari e le eccedenze di magazzino.

La guida Michelin per i poveri di Roma
Una bella iniziativa quella della comunità di Sant'Egidio, che ha fatto pubblicare e stampare 13mila copie della guida per i senzatetto della Capitale. Contiene seicento indirizzi utili per le fasce deboli della popolazione, dai migranti ai senza fissa dimora, dai tossicodipendenti alle vittime di tratta. E' la 26esima edizione della guida Michelin per i poveri «Roma: dove dormire mangiare e lavarsi», distribuita gratuitamente dai volontari alle persone che vivono in strada e a tutti gli operatori dei servizi sociali e presentata nei giorni scorsi dal presidente della comunità di Sant'Egidio, Marco Impagliazzo. Un aiuto concreto alle persone che hanno perso tutto e vivono da sole in strada. Sono in numero crescente a Roma, soprattutto nella fascia d'età dai 30 ai 40 anni. Siamo certi che per loro sarà uno splendido regalo di Natale.