Previsioni meteo

«Nerone» infiamma il Centrosud

Oggi e domani i giorni più caldi dell'estate: 38 gradi a Bologna, Firenze, Roma, 40 in Sardegna, 43 in Puglia, Basilicata e Sicilia. Nubifragi lampo al Nord. Mercoledì 13 città «bollino rosso» per ondata di calore

Tutto su:

«Nerone» infiamma il Centrosud

«Nerone» infiamma il Centrosud

ROMA - L'anticiclone africano «Nerone» infiamma il Centrosud, oggi e domani i giorni più caldi dell'estate: 38 gradi a Bologna, Firenze, Roma, 40 in Sardegna, 43 in Puglia, Basilicata e Sicilia. Nubifragi lampo al Nord, sulle Alpi, con frane e allagamenti. Poi le temperature iniziano a calare, con aria fresca dalla Bretagna. E' il quadro tracciato da IlMeteo.it.
Al centrosud c'è «Nerone» il quinto, ultimo e più potente anticiclone sahariano subtropicale dell'estate, che proprio in queste ore dall'entroterra algerino sta puntando dritto verso la capitale e promette caldo record nel pomeriggio di oggi e di domani anche sul resto del sud e sulla Sicilia, con punte di 42 gradi in Puglia, nel materano in Basilicata, 41 in Calabria specie nel cosentino, 42 in Sicilia e addirittura 43 nella Valle dei Templi di Agrigento. Il campidano in Sardegna si fermerà a 40. Roma e Firenze oggi toccheranno i 37, ma domani potrebbero superare i 38 gradi, così come Napoli e Bari e Perugia.

«Flash d'acqua» al nord - Ma Antonio Sanò, direttore del portale www.ILMeteo.it avverte che, invece, al Nord infiltrazioni di aria umida atlantica riescono a valicare le Alpi ed innescano temporali con grandine, veri e propri nubifragi lampo, i cosiddetti «flash d'acqua» capaci di scaricare fino a 50 litri di acqua per metro quadro in pochi minuti provocando frane ed allagamenti. Nel pomeriggio di oggi i «flash d'acqua» interesseranno il Piemonte, la Lombardia, il Trentino Alto Adige e veloci il resto del Triveneto. La zona più colpita sarà la Valtellina. Passati i temporali, la giornata di domani, martedì, sarà la più calda dell'estate al centrosud e sull'Emilia, mentre da giovedì e venerdì giungeranno dei venti da nord più miti dalla Bretagna che riporteranno gradualmente le temperature più vicine alle medie soprattutto sulle regioni adriatiche. Il weekend prossimo e il Ferragosto si prospettano con tanto sole, clima meno afoso, temperature sui 30-33 gradi e con qualche temporale sulle Alpi orientali. Per le piogge più diffuse si dovrà attendere il post Ferragosto.

Mercoledì 13 città «bollino rosso» per ondata di calore - Oggi sono due Roma e Palermo con 37 gradi di temperatura massima percepita, le città italiane da bollino rosso, segnate con il livello 3, che avverte del rischio ondata di calore, nel bollettino del sistema di allerta nazionale pubblicato quotidianamente sul sito del ministero della Salute. Domani saliranno a tre, sempre Roma con 38 gradi di massima percepita, e Palermo con 36, a cui si aggiunge Civitavecchia con 38, ma mercoledì 8 agosto arriva il picco con 13 città da bollino rosso.
In particolare mercoledì il grado di allerta assegna il bollino rosso a Firenze con 37 gradi di temperatura massima percepita Frosinone con 37, Latina 38 Civitavecchia 37 Messina 40 Napoli 38 Palermo 36 gradi Perugia 36 Pescara 38 Reggio Calabria 40 Rieti 34 Roma 37 Viterbo 40.
Per Palermo e Roma quindi, tre giorni consecutivi di bollino rosso, ma mercoledì le città più calde con una massima percepita di 40 gradi, saranno Messina Reggio Calabria Viterbo

Seguici sui social network

commenti

Permalink

Altre notizie

DIARIO TV

Napoli: la Gdf sequestra 18mila prodotti «tarocchi»

Un vero e proprio grossista di prodotti falsi, pronti a essere venduti ai turisti sulle spiagge della romagna. Gli investigatori della Guardia di Finanza di Ravenna e Napoli hanno posto i sigilli su 18.500 prodotti d'abbigliamento contraffatti del valore complessivo di 70 mila euro

La Concordia a Genova, Renzi: «E' un giorno di ricordo delle vittime»

28/07/2014 09:44:38

Meriam Ishag: condannata a morte in Sudan, accolta in Italia

25/07/2014 10:53:39