Batterio killer,Coldiretti:Causa germogli soia, riscossa cetrioli

Per effetto crisi prezzi scontati verdure Made in Italy sicure

ROMA - "Cetrioli alla riscossa al mercato dove possono essere acquistate verdure Made in Italy sicure e a prezzi superconvenienti dopo che i germogli sono stati indicati come gli unici e veri responsabili dell'epidemia Eschiericha Coli in Germania". E' quanto afferma la Coldiretti che ha promosso la 'Giornata del cetriolo italiano' a Roma all'indomani della fine, si legge in una nota, "di un allarme ingiustificato che ha fatto crollare prezzi e consumi di verdure italiane che garantiscono primati dal punto di vista qualitativo e di sicurezza alimentare".

"Dopo l'annuncio della scoperta della vera fonte dell'epidemia nei germogli, è stato deciso da parte delle stesse autorità tedesche - riferisce la Coldiretti - il cessato allarme sul consumo di tutte le verdure crude. Gli italiani nel mercato degli agricoltori mostrano di aver fiducia nelle garanzie di sicurezza offerte dalla produzione nazionale è - sottolinea la Coldiretti - hanno fatto incetta della superofferta a 50 centesimi al chilo per cetrioli genuini e a chilometri zero acquistati direttamente dalle mani degli agricoltori".

"La certezza che si tratta di prodotti coltivati localmente è - continua la Coldiretti - uno degli elementi più significativi nel dare fiducia e spingere all'acquisto. A questo si aggiunge la possibilità di chiedere direttamente all'agricoltore informazioni sull'azienda e sui metodi di produzione adottati. La ripresa dei consumi di ortofrutta italiana è un segnale estremamente importante dopo che le incertezze ed i ritardi nella gestione dell'emergenza a livello europeo hanno provocato la perdita di ben 50mila tonnellate di ortaggi italiani, tra mercato nazionale ed estero, e danni economici per i produttori italiani che hanno superato i cento milioni di euro. L'Italia - conclude la Coldiretti - è il principale produttore di ortofrutta nell'Unione Europea e questa stagione è quella dove si concentra la maggiore quantità e varietà dell'offerta Made in Italy".